Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
SIREE: un progetto trasfrontaliero per rifugiati e migranti

Descrizione

Il progetto SIREE ha l'obiettivo di migliorare l'integrazione sociale ed economica delle persone rifugiate, sostenendo il loro coinvolgimento nel processo educativo ed aumentando la loro indipendenza economica tramite il sostegno all'autoimprenditorialità. Così facendo, il progetto risponde alle esigenze derivanti dal recente flusso di rifugiati in Europa. La regione 2 Seas (Francia, Olanda, Gran Bretagna e Belgio) sta affrontando le sfide dell'integrazione di queste famiglie nel tessuto sociale ed economico. Il sistema scolastico regionale fallisce nell'integrare correttamente i bambini, che molto spesso hanno saltato alcuni anni di scuola e che si confrontano con un nuovo sistema educativo. Si riscontra inoltre un coinvolgimento limitato dei genitori e un supporto insufficiente per i docenti. Il progetto cerca di far fronte alla sfida comunitaria dell'esclusione sociale migliorando l'accesso all'educazione e all'autoimprenditorialità tramite il metodo della co-creazione. In ambito educativo, grazie al contributo dei partners, saranno create 40 nuove comunità educanti, che sosteranno un maggiore coinvolgimento dei genitori nel percorso educativo dei bambini, maggiori iscrizioni a scuola, un flusso più numeroso di adulti che accedono all'istruzione, ed insegnanti con una migliore formazione per supportare il percorso di bambini rifugiati. In ambito imprenditoriale, si formeranno 50 nuovi imprenditori e 4 nuovi networks per sostenere l'autoimprenditorialità. Il progetto è un interreg 2 Seas programma 2014-2020 ed è co-finanziato dal Fondo Europeo di sviluppo regionale.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Regno Unito
  • Lingua:
  • Olandese
  • Inglese
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • Accesso alla scuola dell'obbligo
    • I bambini completano l'istruzione obbligatoria
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • I bambini permangono nell'istruzione (formale) oltre i livelli obbligatori / Accesso all'istruzione (formale) non obbligatoria
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Soddisfazione rispetto alla vita dei bambini/ Felicità
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Amici e pari (ponti)
    • Amici e pari (supporto)
    • Istituzioni
    • Insegnanti
    • Tipi e livelli di istruzione (formale) non obbligatoria frequentata

    Valutazone ex-post
    OpportUnity, l'evento finale di SIREE si è tenuto a settembre 2021. Si è trattato di una celebrazione delle persone con background migratorio e dei risultati di SIREE. E' stata un'occasione per avvicinarsi alle comunità di apprendimento, ricerca e imprenditoria del network creato dai partners.

    Replicabilità
    Una cassetta degli attrezzi è stata creata per gli educatori con diversi strumenti da poter utilizzare creativamente insieme agli studenti durante gli incontri della comunità di apprendimento.
    https://www.siree.eu/educators-toolbox

    Motivazione della scelta
    ACE ha condotto delle interviste con gli youth workers di SIREE che supportano i bambini con background migratorio a scuola e nelle loro comunità. Gli operatori sono stati intervistati quali attori del livello meso in quanto ingaggiati dall'autorità cittadina con fondi SIREE per favorire l'empowerment dei bambini migranti nell'educazione e in ambito lavorativo.

    Fondi:
  • Fondi UE
  • Tipo di azione:
  • Formazione professionale
  • Lavoro giovanile nelle scuole e nelle comunità
  • Destinatari:
  • Educatori, assistenti sociali
  • Figli migranti (prima e/o seconda generazione)
  • Famiglie migranti, genitori
  • Bambini migranti appena arrivati
  • Responsabili politici, autorità educative
  • Dirigenti, insegnanti
  • Bambini rifugiati e richiedenti asilo
  • Minori non accompagnati e separati
  • Professionisti coinvolti:
  • Mediatori culturali
  • Educatori
  • Insegnanti
  • Operatori giovanili
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Governo
  • Autorità locali
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Scuole
  • Associazioni studenti/genitori
  • Università, centri di ricerca
  • Commenti

    Si veda il report allegato: Dimitri Van Maele & Miranda Poeze, TRANSCENDING EDUCATIONAL BOUNDARIES Challenges to the educational inclusion of refugees in Europe’s 2 Seas area

    Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]