Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
Voisins Solidaires (Vicini solidali)

Descrizione

Da marzo 2017, La Ligue des Familles e Convivial offrono ai cittadini belga e ai residenti di lungo periodo l'opportunità di entrare in contatto con i rifugiati che abitano nel vicinato. I cittadini si mettono a disposizione offrendo diversi servizi secondo la loro disponibilità, capacità, volontà, ecc. rispettando i bisogni ed i desideri dei rifugiati. I vicini aiutano con i compiti o nel trasporto, favorendo così anche la scoperta del quartiere; aiutano nel leggere le e-mail, parlare in francese, e condividono anche i pasti, tra le tante altre attività che vengono decise insieme. Convivial e Ligue des Familles supervisionano il contatto, la formazione ed il netoworking dei Vicini Solidali. Offrono inoltre mediazione a distanza e supporto collettivo attraverso il progetto. E' garantita molta libertà d'azione nelle relazioni tra vicini belga e rifugiati affinché si sviluppino in modo spontaneo e flessibile. Dal 2017, circa un centinaio di residenti hanno conosciuto i loro vicini con backroung migratorio, aiutandoli, accompagnandoli o semplicemente condivendo una cena insieme. Il progetto è finanziato da La Ligue des Familles e Convivial.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Belgio
  • Lingua:
  • Francese
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Soddisfazione rispetto alla vita dei bambini/ Felicità
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Amici e pari (ponti)
    • Amici e pari (supporto)

    Valutazone ex-post
    Gli enti organizzano incontri di valutazione del progetto con i volontari una volta all'anno (eccetto nel 2020) e Convivial valuta il numero di incontri tra volontari che sono stati realizzati nel tempo (prima del lockdown).

    Materiali di progetto
    Il progetto possiede sia un sito web che una pagina Facebook. Durante la campagna di ingaggio di nuovi volontari sono stati utilizzati anche i media locali, la stampa, così come il passaparola

    Replicabilità
    Dalla sua creazione nel 2017, il progetto è stato replicato da altre associazioni, anche se non esattamente con lo stesso formato, ma con il medesimo spirito di valorizzazione positiva delle persone con background migratorio.

    Motivazione della scelta
    Il progetto rispecchia un lavoro olistico a livello di quartieri di vicinato per promuovere l'integrazione tramite la creazione di relazioni tra rifugiati e la comunità ospitante.

    Fondi:
  • Fondazioni
  • Tipo di azione:
  • Attività extracurricolare
  • Destinatari:
  • Figli migranti (prima e/o seconda generazione)
  • Famiglie migranti, genitori
  • Bambini migranti appena arrivati
  • Professionisti coinvolti:
  • Mediatori culturali
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Società civile
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]