Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
Il progetto FRIDA: Formazione per la prevenzione e il rilevamento del razzismo e della xenofobia in classe

Descrizione

Il progetto nasce all'interno del bando del Programma Progress 2013 - Programma per l'occupazione e la solidarietà sociale della Commissione Europea. E' stato implementato da novembre 2014 ad ottobre 2015 e ha ricevuto fondi aggiuntivi per gli Awareness Days ad ottobre e dicembre 2016, e dicembre 2017. Il progetto è stato implementato a Castilla y León, Andalucía, Comunidad Valenciana e Ciudad Autónoma de Ceuta, e l'interesse verso lo stesso è stato mosso da Castilla-La Mancha, Galicia, Comunidad de Murcia, Aragón, Comunidad de Madrid e Navarra. Lo scopo generale è di impartire formazione per la prevenzione e la rilevazione del razzismo, della xenofobia e di altre forme di intolleranza nelle classi, rinforzando l'immagine positiva dell'integrazione dei migranti e delle minorità etniche nel settore dell'educazione. Inoltre, il progetto ha l'obiettivo di contribuire anche all'asse educativo "Strategia comprensiva contro il razzismo, la discriminazione razziale, la xenofobia, e altre forme di intolleranza" dello stato. La metodologia utilizzata è la sintesi narrativa, la revisione della letteratura esistente, campagne di sensibilizzazione tramite il coinvolgimento degli stakeholders. Il progetto è finanziato dall'Unione Europea e da fondi governativi: L'Osservatorio Spagnolo contro il Razzismo e la Xenofobia (OBERAXE) e il Centro Nazionaler per l'Innovazione e la Ricerca Educativa (CNIIE) del Ministero dell'Educazione, della Cultura e dello Sport.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Spagna
  • Lingua:
  • Inglese
  • Spagnolo
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Istituzioni
    • Insegnanti

    Valutazone ex-post
    E' stata realizzata una valutazione del progetto, risultata in un'esito positivo dello stesso grazie all'applicazione di una metodologia di lavoro, alla produzione e ampia diffusione di materiali, e allo scambio di know-how ed esperienze tra amministratori e professionisti delle diverse comunità autonome. Il report di valutazione è disponibile al seguente link.
    https://www.inclusion.gob.es/oberaxe/ficheros/documentos/Evalucacionfrida.pdf

    Materiali di progetto
    Sono stati sviluppati tre materiali: a) un manuale in spagnolo ed inglese; b) un trittico in tutte le lingue ufficiali del paese, più inglese e c) un report di valutazione delle attività di progetto. I materiali sono disponibili al seguente link.
    https://www.inclusion.gob.es/oberaxe/es/publicaciones/documentos/documento_0073.htm

    Replicabilità
    Il progetto è parzialmente riproducibile dato che i materiali sono stati prodotti in tutte le lingue ufficiali del paese, più inglese. Per una maggiore replicabilità in altri contesti, ulteriori traduzioni in altre lingue sono necessarie e specifiche legislazioni dovrebbero essere contemplate. Come riportato dall'Agenzia dell'Unione Europea per i Diritti Fondamentali, gli elementi trasferibii ad altri stati membri sono: l'organizzazione di seminari per incrementare la sensibilizzazione tra professionisti dell'educazione e decisori politici, la creazione e pubblicazione di una guida per la prevenzione e rilevazione di casi di razzismo, xenofobia e altre forme di intolleranza nella scuola, ed il lavoro di coordinamento tra livello nazionale e regionale.
    https://fra.europa.eu/en/promising-practices/prevention-and-detection-racism-xenophobia-and-related-intolerance-school

    Motivazione della scelta
    Il progetto promuove pratiche interculturali nelle scuole e azioni anti-discriminatorie rivolte agli stakeholders del livello macro.

    Fondi:
  • Fondi UE
  • Fondi del governo
  • Tipo di azione:
  • Formazione specializzata e sensibilizzazione
  • Destinatari:
  • Responsabili politici, autorità educative
  • Dirigenti, insegnanti
  • Professionisti coinvolti:
  • Accademici, ricercatori
  • Educatori
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Autorità locali
  • Scuole
  • Commenti

    Il manuale di supporto è il risultato del primo anno di implementazione del progetto FRIDA. L'obiettivo del progetto è di sensibilizzare e creare strumenti per docenti e professionisti dell'educazione per la prevenzione e rilevazione del razzismo, xenofobia e altre forme di intolleranza. E' nella scuola che i bambini ed i giovani sviluppano le loro identità e competenze interculturali; di conseguenza la scuola e altri contesti educativi sono cruciali per definire i comportamenti futuri e sono luoghi chiave dove apprendere il valore della diversità in un'ottica di arricchimento e non come ostacolo. Il manuale descrive le ragioni per l'esistenza della xenofobia, del razzismo e di altre forme di intolleranza; la diagnosi della situazione della popolazione migrante e delle minoranze, così come il quadro regolatore; le strategie per la prevenzione e la sensibilizzazione nei centri educativi; gli effetti dei casi di intolleranza e i migliori modi per rispondere. Il report di valutazione analizza l'impatto potenziale del progetto nelle comunità autonome nelle quali è stato realizzato, così come identifica bisogni specifici per la prevenzione delle forme di intolleranza nelle scuole. I risultati dimostrano che il progetto è stato accolto da diversi attori educativi, che promuovono la formazione dei docenti in quest'ambito, come nella regiona di Castilla y León e Castilla-La Mancha; l'inserimento della sezione "motivazione" nella descrizione dei casi registrati nel sistema PREVI della Comunità Valenciana; o l'inclusione della prevenzione e del trattamento dell'intolleranza nel Piano di Coesistenza da parte del Ministro dell'Educazione e della Formazione Professionale. La valutazione descrive inoltre delle proposte per azioni future identificate dai responsabili per l'educazione delle varie comunità autonome, basate sulle sinergie nate dalla collaborazione tra diverse amministrazioni e società.

    Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]