Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
RESTORE - Sviluppare un clima scolastico più sicuro e positivo attraverso pratiche riparative

Descrizione

Il progetto nasce dalla necessità di implementare le Restorative Practices (pratiche riparative) all'interno delle scuole in modo più sostenibile. Studenti e insegnanti lavorano al meglio in un ambiente in cui si sentono al sicuro, supportati e accettati. Gli ambienti sono caratterizzati da un clima scolastico sereno che favorisce il benessere sociale, emotivo e accademico di tutti gli studenti. Una comunità sana con forti relazioni è una conditio sine qua non per le scuole che vogliono affrontare le sfide di oggi e di domani in modo innovativo e sostenibile. Gli approcci riparativi danno alle persone più voce, più scelta e più responsabilità, realizzando un cambiamento nella cultura organizzativa, come dimostrato dalla crescente evidenza di risultati positivi dai programmi di riparazione nelle scuole, come la riduzione del tasso di esclusione e degli episodi di bullismo, migliori risultati di apprendimento, ecc. Il progetto è stato implementato dal 01-09-2017 al 31-08-2020 nel Regno Unito, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Malta e Romania. Il coordinatore del progetto era Ligand (con sede in Belgio) e il consorzio era composto da International Institute for Restorative Practices, Le Souffle, Mairie de Lille, CRESM – Centro Ricerche Economiche e Sociali per il Meridione, ASOCIATIA DE DEZVOLTARE INTERCOMUNITARA ZONA METROPOLITANA – CLUJ e Eigen Kracht Centrale. Era un progetto Erasmus+ triennale concesso dalla Commissione Europea.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Belgio
  • Lingua:
  • Olandese
  • Inglese
  • Francese
  • Italiano
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • Accesso alla scuola dell'obbligo
    • I bambini completano l'istruzione obbligatoria
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • I bambini permangono nell'istruzione (formale) oltre i livelli obbligatori / Accesso all'istruzione (formale) non obbligatoria
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Soddisfazione rispetto alla vita dei bambini/ Felicità
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Amici e pari (ponti)
    • Amici e pari (supporto)
    • Istituzioni
    • Insegnanti

    Valutazone ex-post
    La valutazione non è disponibile. Maggiori informazioni potrebbero essere disponibili su richiesta: Oranjehuis Moorseelestraat 146 8501 HEULE Prov. West-Vlaanderen
    http://vzw-oranjehuis.be/

    Replicabilità
    RESTORE è un progetto di 36 mesi la cui ambizione è aiutare le scuole primarie e secondarie a diventare organizzazioni riparative attraverso lo sviluppo, la sperimentazione e la valutazione di un programma generico e di un quadro di coaching che possa essere riprodotto nelle scuole interessate in tutta Europa. Il progetto ha prodotto un toolkit per diffondere ampiamente il modello e il metodo (vedi link sotto).
    https://www.restore-project.eu/deliverables/

    Motivazione della scelta
    Questo progetto è rilevante per IMMERSE perché il suo obiettivo è costruire scuole in cui la cultura, il tono, l'atmosfera siano accoglienti e di supporto. Studenti e insegnanti meritano di vivere e lavorare in un ambiente in cui si sentono al sicuro. In questo modo possono diventare la versione migliore di sé stessi. Il progetto offre alle scuole strumenti efficaci per affrontare i conflitti a tutti i livelli della scuola (studenti, gruppi di classe, team di insegnanti, genitori, …).

    Fondi:
  • Fondi UE
  • Tipo di azione:
  • Elaborazione di un quadro teorico per una "scuola ristorativa", Elaborazione di un modello di implementazione che individui come una scuola può evolversi in una sostenibile "scuola ristorativa", Formazione per implementare pratiche ristorative
  • Destinatari:
  • Educatori, assistenti sociali
  • Figli migranti (prima e/o seconda generazione)
  • Bambini migranti appena arrivati
  • Responsabili politici, autorità educative
  • Dirigenti, insegnanti
  • Bambini rifugiati e richiedenti asilo
  • Minori non accompagnati e separati
  • Professionisti coinvolti:
  • Accademici, ricercatori
  • Educatori
  • Esperti legali
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Autorità locali
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Scuole
  • Associazioni studenti/genitori
  • Università, centri di ricerca
  • Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]