Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
In.Media.Res – Integrazione Mediazione Responsabilità

Descrizione

InMediaRes mira a superare le barriere all'inclusione socio-educativa dei minori migranti appena arrivati ​​con cittadinanza di paesi terzi. Il progetto concepisce la mediazione interculturale come un processo multi-stakeholder volto ad aumentare le capacità di inclusione della comunità ospitante. A insegnanti, educatori e attori locali pubblici/privati ​​vengono forniti gli strumenti e le informazioni corrette per attivare percorsi educativi e professionali adeguati per i bambini migranti. La metodologia prevede l'implementazione di un modello che integra mediazione interculturale, etnopsicologia, antropologia culturale, diritto delle migrazioni ed esperienza degli educatori. L'obiettivo è creare una “comunità di pratica” attraverso la collaborazione di diversi attori, la creazione di reti e la condivisione di buone pratiche e conoscenze. Tra gli attori coinvolti ci sono le scuole, le istituzioni pubbliche, i mediatori culturali, le famiglie, gli educatori ei bambini. Le principali attività comprendono, ad esempio, la sperimentazione sul campo di un sistema territoriale integrato per supportare i minori non italiani nell'accesso alle scuole; corsi di formazione sugli strumenti psicologici, etnopsicologici e culturali per la gestione delle classi multiculturali; creazione di un punto di condivisione online; e la realizzazione di un sistema di accoglienza con percorsi educativi personalizzati per minori e sostegno alle famiglie migranti. Finanziato con fondi comunitari (FEI 2012), il progetto è stato realizzato nella provincia di Torino nell'anno scolastico 2013-14.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Italia
  • Lingua:
  • Italiano
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • I bambini completano l'istruzione obbligatoria
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • I bambini permangono nell'istruzione (formale) oltre i livelli obbligatori / Accesso all'istruzione (formale) non obbligatoria
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Istituzioni
    • Insegnanti
    • Tipi e livelli di istruzione (formale) non obbligatoria frequentata

    Valutazone ex-post
    Il progetto è stato monitorato dall'Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte. La relazione finale del progetto è disponibile al link sottostante. I risultati del progetto sono stati discussi in una conferenza il 21 maggio 2014 e sono stati diffusi attraverso il sito web online e altre pubblicazioni.
    http://www.piemonteimmigrazione.it/mediato/materiali/51-progetto-immediares/319-dalla-mediazione-all-inclusione

    Materiali di progetto
    I materiali sono disponibili al seguente link.
    http://www.piemonteimmigrazione.it/mediato/materiali

    Replicabilità
    I materiali del progetto e le informazioni disponibili facilitano la replica del progetto anche oltre i confini locali e regionali. I risultati del progetto sono stati discussi in una conferenza il 21 maggio 2014 e sono stati diffusi attraverso il sito web online e altre pubblicazioni.

    Motivazione della scelta
    InMediaRes si basa su un approccio multistakeholder (comunità di pratica) e un approccio multidisciplinare, promossi anche all'interno del progetto IMMERSE.

    Fondi:
  • Fondi UE
  • Tipo di azione:
  • Creazione di un sistema integrato (comunità di pratica); sviluppo di una piattaforma online per condividere conoscenze e fornire consulenza; elaborazione di percorsi educativi e di inclusione individuali
  • Attività extracurricolare
  • Corso di lingua
  • Formazione professionale
  • Destinatari:
  • Educatori, assistenti sociali
  • Famiglie migranti, genitori
  • Bambini migranti appena arrivati
  • Responsabili politici, autorità educative
  • Dirigenti, insegnanti
  • Professionisti coinvolti:
  • Mediatori culturali
  • Educatori
  • Esperti legali
  • Psicologi
  • Operatori pubblici
  • Insegnanti
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Autorità locali
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Scuole
  • Associazioni studenti/genitori
  • Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]