Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
Sport Against Racism Ireland (SARI) - Soccernites, Hijabs and Hat Tricks, and Diverse City

Descrizione

SARI (Sport Against Racism Ireland) è un'impresa sociale, ONG senza scopro di lucro che "sostiene l'integrazione culturale, l'inclusione sociale e la coesione nella Repubblica irlandese, nell'Irlanda del Nord e all'estero, utilizzando lo sport come mezzo per combattere il razzismo, il settarismo, la xenofobia, l'omofobia e tutte le altre forme di discriminazione all'interno del framework dei diritti umani”. I suoi progetti utilizzano il mezzo dello sport per favorire l'integrazione culturale e l'inclusione sociale dei giovani provenienti da un contesto migratorio. Il progetto Soccernites è un programma gratuito di sviluppo dell'istruzione e del calcio giovanile che include formazione e coaching bisettimanali per ragazzi e ragazze di età compresa tra 14 e 18 anni. Hijab e Hat-tricks sono stati avviati nel 2014 per offrire alle giovani donne e ragazze musulmane l'opportunità di giocare a calcio. Diverse City FC è un altro progetto aperto a tutte le ragazze e le giovani donne dai 15 anni in su. I programmi di allenamento calcistico includono il Football for Employability Program e la partecipazione al President's Gaisce Award. L'obiettivo principale è promuovere lo sviluppo umano di ragazzi e ragazze provenienti da un contesto migratorio, attraverso programmi educativi nel quadro dei diritti umani. I progetti sono finanziati dalla UEFA Foundation for Children e precedentemente erano finanziati da Beyond Sport, il programma Sony Mobile Young Leader.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Irlanda
  • Lingua:
  • Inglese
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • Accesso alla scuola dell'obbligo
    • Accesso all'assistenza sanitaria
    • I bambini completano l'istruzione obbligatoria
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • I bambini permangono nell'istruzione (formale) oltre i livelli obbligatori / Accesso all'istruzione (formale) non obbligatoria
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Status giuridico dei bambini
    • Soddisfazione rispetto alla vita dei bambini/ Felicità
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Amici e pari (ponti)
    • Amici e pari (supporto)
    • Istituzioni
    • Insegnanti
    • Tipi e livelli di istruzione (formale) non obbligatoria frequentata

    Valutazone ex-post
    Il processo di monitoraggio e valutazione per il 2020 è in corso.

    Materiali di progetto
    Le risorse sono disponibili sul sito del progetto.

    Replicabilità
    Il sito web SARI include una sezione di risorse per favorire l'utilizzo dello sport come veicolo per l'integrazione e la comprensione interculturale/religiosa. Le pubblicazioni includono anche articoli accademici e narrazioni personali. Grazie a queste risorse, diverse iniziative possono essere sviluppate, sulla base delle conoscenze e delle esperienze esistenti.

    Motivazione della scelta
    Questo progetto unisce l'integrazione dei migranti, l'anti-razzismo e le opportunità di accesso allo sport per giovani ragazze. Così facendo e grazie anche all'ambiente giovanile, il progetto permette di ampliare la prospettiva e le opportunità in ambito sportivo, favorendo l'acquisizione di competenze e maggiore confidenza, in particolare per gruppi emarginati di ragazze.

    Fondi:
  • Beyond Sport
  • Fondi UE
  • Programma Sony Mobile Young Leader
  • Tipo di azione:
  • Attività extracurricolare
  • Formazione professionale
  • Destinatari:
  • Educatori, assistenti sociali
  • Figli migranti (prima e/o seconda generazione)
  • Bambini migranti appena arrivati
  • Dirigenti, insegnanti
  • Bambini rifugiati e richiedenti asilo
  • Minori non accompagnati e separati
  • Professionisti coinvolti:
  • Accademici, ricercatori
  • Gli istruttori sono anche leader giovanili e provengono da un contesto migratorio e rifugiato
  • Mediatori culturali
  • Educatori
  • Esperti legali
  • Psicologi
  • Insegnanti
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Scuole
  • Associazioni studenti/genitori
  • Università, centri di ricerca
  • Commenti

    Molti studenti frequentano i corsi ETB (Education Training Board) forniti dal CDETB (City of Dublin Education and Training Board) che collabora con SARI nello sviluppo del percorso dei tirocinanti. Alcuni di loro frequentano corsi PLC (Post Leaving Certificate) e passano poi al livello universitario. L'obiettivo è costruire la resilienza dei beneficiari e facilitarli nell'accedere a società sportive, ottenere certificazioni in qualità di coach e diventare cittadini attivi. Nell'ottobre 2015 Hijab e Hat-tricks hanno vinto il Best New Project Award ai prestigiosi Beyond Sport Awards di Londra.

    Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]