Database digitale online – Risorsa2022-04-07T13:51:04+02:00
Sant Joan de Déu Terres de Lleida – Almacelles

Descrizione

Sant Joan de Déu Terres de Lleida – Almacelles è un centro che, tra i suoi servizi, segue l'affidamento istituzionale di minori non accompagnati, finalizzato al loro inserimento sociale, comunitario e lavorativo. Questo centro appartiene all'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio, che è una delle più grandi organizzazioni di cooperazione internazionale senza scopo di lucro al mondo. A causa del forte aumento degli arrivi di Minori Non Accompagnati (UAM) nel periodo 2015-2018 nella regione della Catalogna, nell'aprile 2018 il centro ha aperto un primo Centro di Accoglienza e Assistenza Integrale per ospitare UAM. Qui imparano la lingua, entrano nell'istruzione formale e nella formazione professionale, per lavorare sulla loro autonomia e indipendenza. Nell'ottobre 2018 è stato creato un Centro di protezione emergenziale come via di accesso per gli UAM al sistema di protezione. Per rafforzare il passaggio all'autonomia, a maggio 2019 è stato poi creato un Servizio di Assistenza Abitativo per i giovani dai 16 ai 18 anni. Attualmente il centro aiuta più di cento giovani migranti non accompagnati. Il progetto è finanziato con fondi governativi - Direzione generale per l'assistenza all'infanzia (DGAIA) del Dipartimento del lavoro, affari sociali e famiglie (TASIF) e dalla Fondazione Sant Joan de Déu Terres de Lleida.

Categoria:
  • Buone prassi
  • Paese di origine/implementazione:
  • Spagna
  • Lingua:
  • Catalano
  • Spagnolo
  • Conformità con i risultati del dashboard:
    • Accesso alla scuola dell'obbligo
    • Accesso all'assistenza sanitaria
    • I bambini completano l'istruzione obbligatoria
    • I bambini mantengono la loro identità culturale mentre adottano nuovi valori culturali e competenze interculturali
    • I bambini permangono nell'istruzione (formale) oltre i livelli obbligatori / Accesso all'istruzione (formale) non obbligatoria
    • Competenze acquisite dai bambini a scuola
    • Competenza dei bambini nella lingua ospitante
    • Status giuridico dei bambini
    • Soddisfazione rispetto alla vita dei bambini/ Felicità
    • Il senso di appartenenza dei bambini
    • Amici e pari (ponti)
    • Amici e pari (supporto)
    • Istituzioni
    • Insegnanti
    • Tipi e livelli di istruzione (formale) non obbligatoria frequentata

    Valutazone ex-post
    Alcuni dei materiali non sono stati ancora sviluppati e altri non sono pubblici e non possono essere condivisi.

    Materiali di progetto
    Il documento allegato "SJDTLL article" (in spagnolo) fornisce la descrizione delle diverse risorse e servizi, testimonianze di professionisti e partecipanti e un'intervista al direttore del progetto.

    Replicabilità
    Alcuni dei materiali non sono stati ancora sviluppati e altri non sono pubblici e non possono essere condivisi.

    Motivazione della scelta
    Le motivazioni per la scelta di SJDTLL sono varie in quanto si tratta di un progetto molto completo e integrale che accompagna i giovani migranti non accompagnati nel loro percorso di integrazione nel Paese ospitante a più livelli. La loro attenzione all'apprendimento delle lingue, alla formazione e al raggiungimento dell'autonomia, fornendo loro aspettative reali su ciò che possono trovare nel paese ospitante, è fondamentale per ottenere l'accesso ai diritti legali, all'istruzione e al mercato del lavoro. La transizione che questi adolescenti sperimentano all'interno dei diversi servizi, li prepara ad affrontare le difficoltà che incontreranno nel paese ospitante per raggiungere un'integrazione di successo.

    Fondi:
  • Fondazioni
  • Fondi del governo
  • Tipo di azione:
  • Corso di lingua
  • Consulenza e assistenza legale
  • Formazione professionale
  • Destinatari:
  • Minori non accompagnati e separati
  • Professionisti coinvolti:
  • Mediatori culturali
  • Educatori
  • Psicologi
  • Assistenti sociali
  • Insegnanti
  • Networking - Attori e istituzioni mobilitate dal progetto:
  • Autorità locali
  • ONG, organizzazioni del terzo settore
  • Commenti

    L'aspetto più significativo di questo progetto risiede nella capacità di reazione a un contesto in rapido cambiamento e nella capacità di adattarsi ai bisogni della popolazione target. I prossimi passi del progetto mirano a promuovere un cambiamento nell'affidamento istituzionalizzato verso un'assistenza più individualizzata guidata dalle specifiche esigenze psicosociali di ciascun caso.

    Lastest news

    Together we make all the difference

    IMMERSE’s response to the arrival of refugee children from Ukraine

    Maggio 24th, 2022|Community, News, Publications|

    IMMERSE was born out of the concern for ensuring that Europe meets the challenges and the potential involved in the successful inclusion of all refugee and migrant children across the continent. Today, with the massive arrival of [...]

    Guiding principles for the reception and inclusion of refugee and migrant children

    Maggio 23rd, 2022|Awareness campaign, News, Resources|

    IMMERSE researchers have created a list of ten guiding principles, based on the results of a co-created methodology (involving children and other stakeholders) to define 30 key indicators to monitor socio-educational inclusion. Click on the image to read and download [...]

    Online Digital Database of good practices at national and EU level now available

    Aprile 30th, 2022|Community, News|

    IMMERSE has launched its online database with more than 100 resources aimed at identifying supportive environments, educational conditions and practical materials addressed to school leaders, teachers, educators, and social professionals involved in the socio-educational integration of refugee and migrant [...]